Che La Paura Cambi Fronte

by Un Quarto Morto

/
  •  

1.
2.
3.
4.

credits

released June 30, 2011

Un Quarto Morto: Cola - Guitars; Filo - Bass; Capro - Drums; Fra - Voice.

Format: 7" Vinyl - One Sided Silkscreened. Press run: 200 copies.
Recorded and mixed on March 12th 2011, by Michele Conti.
Released by: Hanged Man Records.
Distributed By: Unnamed, COPSA, Punk4free, Deny Everything.

Get in touch: unquartomorto@yahoo.it

tags

license

feeds

feeds for this album, this artist

about

Un Quarto Morto Fano, Italy

Un Quarto Morto started in June 2006, the idea was to play fast and in-your-face and let our feelings burst out: the result was a fast and violent hardcore, with lyrics that inquire the social context we're living in. We totally played about 100 gigs, we toured Europe twice and we did a 15 gigs Australian tour in the end of 2010. We broke up in February 2011. That's all. ... more

contact / help

Contact Un Quarto Morto

Streaming and
Download help

Track Name: Premio Di Consolazione
Consapevole di esser stato cresciuto con la finta certezza che, in qualunque caso, c’è sempre qualcosa che si può ottenere anche fallendo. La consolazione non ha nulla di appagante. Distogliermi dagli obiettivi primari non è una ragione per farmi accettare ogni offerta, non ho intenzione di mercificare le mie scelte. Sai come far brillare cose prive di valore, ma non darle a me. Non saprei che farci, se non afferrarle e lanciartele.
Track Name: Gregge Ad Alto Reddito
Non vivi esperienze ma le comperi: i sogni prepagati necessitano confezioni di lusso. Insegui i tuoi bisogni in febbrile attesa che paure ed incertezze siano presto rimosse, ma i tuoi trofei non le scacciano. Il vuoto da colmare ha il prezzo che vuoi tu.
Track Name: Subordinati Alle Tue Colpe
Resta semplice ritenere in ogni caso responsabile qualcun altro degli errori tuoi, per metterlo alla gogna. Un’espiazione di colpe a scapito di chi non ne ha. Le gerarchie si tutelano da sole per conservare il potere acquisito con avidità e soprusi: piramide sociale in cui perde chi sta alla base. Subordinati alle tue colpe stiamo alla base.